Menu Content/Inhalt
Home

Ultimissime !!!

CLINICA DI INNSBRUCK: INGIUNZIONI DI PAGAMENTI NON DOVUTI!
martedì 02 febbraio 2010
ospedale1.jpg

Questa volta la proverbiale precisione austriaca si ètrasformata in inutile vessazione di cittadini incolpevoli.

Ai nostriuffici si è presentato un paziente trentino trapiantato presso la Clinica di Innsbruck conin mano un’ingiunzione di pagamento di una società di recupero crediti chepretenderebbe da lui il pagamento della prestazione sanitaria ottenuta.Visibilmente sconvolto dalla somma di denaro richiestali (l’importi sonovariabili secondo le prestazioni erogate e vanno da pochi euro a migliaia dieuro) – e dal tenore della lettera: “senon paghi agiamo in tribunale con pignoramento dei beni …” 
Leggi tutto...
 
TV: Adoc, nel nuovo contratto Rai le Associazioni dei consumatori tornino a far parte del Segretaria
martedì 02 febbraio 2010

Dal prossimo marzo entrerà in vigore il nuovo contratto Rai per il triennio 2010-2013. L'Adoc auspica il ritorno delle Associazioni dei consumatori nel Segretariato Sociale, come avvenuto fino al 2005 e maggiore trasparenza sull'utilizzo dei fondi derivanti dal canone

Leggi tutto...
 
Informazioni sul canone Rai
venerdì 29 gennaio 2010

tv.jpegIl cosiddetto canone televisivo, o abbonamento TV, è un tributo sul possesso di apparecchi riceventi trasmissioni radio-televisive.

Il "canone" (con questo nome è infatti comunemente noto e talora così richiamato in testi di legge, ) è una imposta e non una tassa, sebbene in origine abbia avuto, quantunque non espressamente, quest'ultima funzione. L'imposta è un tipo di tributo che nei paesi eredi del diritto romano è distinto dalla tassa. È una delle voci di entrata del bilancio dello Stato, costituita da un prelievo coattivo di ricchezza non connesso ad una specifica prestazione da parte dello Stato o degli altri enti pubblici.
Leggi tutto...
 
Telemarketing aggressivo, Ue mette in mora l'Italia
venerdì 29 gennaio 2010

La Commissione Europea ha avviato un'azione legale contro l'Italia che non ha rispettato le norme comunitarie di ePrivacy. L'Italia non ha rispettato le norme comunitarie di ePrivacy. E la Commissione Europea oggi ha avviato un'azione legale contro il nostro Paese. In pratica secondo la legge comunitaria gli utenti che vengono inclusi in un elenco pubblico di abbonati devono essere informati circa gli obiettivi di questo registro e devono fornire il proprio consenso per l'utilizzo dei dati personali in esso contenuti per scopi di marketing.

Leggi tutto...
 
ALIMENTAZIONE. Nascono i negozi "Qui da noi": prodotti italiani a filiera corta
giovedì 28 gennaio 2010

Ha preso il via oggi la rete dei punti vendita diretta delle cooperative di Fedagri, sotto il nuovo marchio "Qui da noi": oltre 2.000 negozi e spacci di prodotti italiani di qualità e senza passaggi di filiera.

 

Leggi tutto...
 
UIL FPL: la conferma di un vecchio legame di collaborazione tra Adoc e il sindacato dei poteri local
mercoledì 27 gennaio 2010

uilfpl.jpegIntervento di saluto del Presidente dell’Adoc Carlo Pileri

Il problema della crisi economica delle famiglie italiane, e del conseguente assottigliamento dei risparmi e viceversa del progressivo indebitamento è un fenomeno nuovo per l’Italia, che lo sta vivendo dal 1992, e che si è acuito dal 2002 con l’introduzione dell’Euro e con la conseguente speculazione che si è innescata sui prezzi e su molte tariffe. Oggi, dopo 8 anni, gli stessi che hanno avviato la spirale inflazionistica, molto superiore, dieci volte più grave di quanto indicato dall’Istat, si trovano oggi in difficoltà. Negozianti e industriali soprattutto di determinati settori non prioritari, stanno addirittura chiudendo bottega, con conseguente drammatiche sul piano occupazionale.

Leggi tutto...
 
PREZZI. Caro-benzina, Consumatori: "Lo Stato ci guadagna con l'Iva"
martedì 26 gennaio 2010
petrolio1.jpgI prezzi della benzina si mantengono elevati, nonostante la discesa del petrolio, perché ci guadagna anche lo Stato attraverso l'Iva, tassa in percentuale: "Dal 2009 al 2010, per l'aumento dei prezzi dei carburanti, l'Iva è passata: per la benzina, da 18 a 22 centesimi, con aumento di 4 centesimi; per il gasolio ha invece registrato un aumento di 2,3 centesimi - denunciano Federconsumatori e Adusbef - 
Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 241 242 243 244 245 246 247 248 249 250 Pross. > Fine >>

Risultati 1709 - 1715 di 1884

Tesseramento 2018

tess2018_fronte.jpg

Guide Adoc

guide-adoc-compressor.jpg

Salva Famiglie

immagine.png