Menu Content/Inhalt
Home

Ultimissime !!!

TURISMO: Adoc, la crisi rovina l’estate, solo il 24% va in vacanza, sarà breve e low cost PDF Stampa E-mail
lunedì 15 giugno 2009

turismo_intervento.pngSecondo i dati dell'indagine Adoc sul turismo estivo, solo il 24% degli italiani andrà in vacanza

"Altro che aumento di vacanzieri, la prossima estate sarà segnata dal risparmio - dichiara Carlo Pileri, Presidente dell'Adoc - solo un quarto degli italiani, il 24%, andrà in vacanza e la maggior parte di questi opterà per viaggi brevi e economici. Secondo i risultati dell'indagine dell'Adoc, difatti, circa 6 italiani su 10 soggiorneranno al massimo per una settimana, mentre solo l'1% potrà permettersi quasi un mese di relax. Il mese preferito continua ad essere agosto, scelto dal 51% dei vacanzieri, mentre è in crescita del 3% la percentuale di turisti che organizza il suo viaggio a settembre. La spesa media di una singola persona, per viaggio e alloggio, si aggira sui 700 euro, solo il 3% ha preventivato un budget superiore a 1000 euro per le proprie vacanze. La crisi di quest'anno ha costretto a ridurre drasticamente i propri giorni di ferie per potersi permettere una vacanza dignitosa e a risparmiare sul superfluo. Tant'è che sono in crescita i viaggi low cost, scelti dal 35% dei partenti e quelli pagati a rate, circa l'8%."Si organizza soprattutto acquistando un biglietto low cost, scelto dal 35% dei partenti, o organizzandosi la vacanza da sé. Magari in camper o attraverso la nuova tendenza, soprattutto tra i più giovani, del couch surfing."Ogni anno vengono acquistati circa 14 mila camper, per un totale complessivo di circa 700 mila utenti - prosegue Pileri -  segno di un ritorno della voglia di viaggiare in libertà e con la possibilità di risparmiare sulle spese per il pernotto. I campeggi hanno registrato un aumento del prenotazioni del 2%, diventando la meta preferita dal 5% dei vacanzieri. Un fenomeno che sta prendendo sempre più piede è il couch surfing, letteralmente "saltare da un divano all'altro". E' un programma che permette di mettere in contatto persone da ogni parte del mondo. C'è chi mette a disposizione una stanza o il divano della sua casa e c'è chi parte e cerca un posto in cui poter sostare per qualche giorno. E' un sistema che offre la possibilità di viaggiare a costi molto bassi, una sorta di tour operator fai-da-te. Solo in Italia sono oltre 33mila i "praticanti", che crescono alla media del 2% l'anno. L'età media è molto bassa, intorno ai 28 anni ma ci sono casi in cui viaggiare in questo modo sono persone ultra sessantenni." 
GIORNI DI VILLEGGIATURA A FAMIGLIA  2008  2009
Da 1 a 7 51% 57%
Da 8 a 14 40% 36%
Da 15 a 21 7% 5%
Da 22 a 28 1% 1%
 COME SI PRENOTA LA VACANZA
  2009
Acquisto biglietti low-cost 35%
Attendo fino all'ultimo un last minute 18%
Mi rivolgo all'agenzia di fiducia 14%
Mi organizzo da solo tutta la vacanza 25%
Compro un viaggio a rate (banche, agenzie) 8%
Prenoto l'alloggio direttamente sul posto 4%
 

Percentuale partenti per mese
Mese 2008 2009
Giugno 15% 14%
Luglio 25% 22%
Agosto 50% 51%
Settembre 10% 13%
 

Budget spesa per persona, comprensivo di viaggio e alloggio
Budget %
Fino a 400 euro 31%
Fino a 700 euro 52%
Fino a 1000 euro 14%
Oltre 1000 euro 3%
 

Dove si alloggia
  2008 2009
Albergo 48% 40%
B&B/ostello 10% 13%
Agriturismo 15% 18%
Spa/terme/centri benessere 3% 9%
Altro (appartamento, campeggio) 24% 20%
 

Destinazioni vacanze
  2008 2009
Italia 15% 12%
Estero 10% 13%
Nessuna partenza 75% 76%
  Couch Surfing Numero couch surfers in Italia: oltre 33.000Percentuale di crescita annua: 2%Età media: 28 anni  RISPARMIO VACANZE  1. Budget: opportuno fissare un tetto di spesa per la vacanza, in modo da valutare attentamente i costi di ogni singola voce, senza sprechi di denaro
2. Last minute: ricorrere ad offerte dell'ultimo minuto, sia per voli e alberghi, può  portare a risparmi nell'ordine del 30% in meno;
3. Prenotazione volo: meglio prenotare con largo anticipo . Si può risparmiare dal 25 al 35% in meno sul prezzo del biglietto e nello stesso momento ci permetterà di organizzare al meglio il nostro viaggio;
4. Vacanza "fai da te": diventare il tour operator di sé stessi permette di risparmiare fino al 20%
5. Low cost: per le tratte più battute si può usufruire dei voli low cost, ormai le offerte sono numerose e vantaggiose rispetto ai voli di linea
6. Viaggiare in gruppo: spesso ci sono offerte apposite per vacanze in comitiva, si può risparmiare il 25-30%; inoltre c'è l'ulteriore risparmio della spesa divisa per i componenti del gruppo
7. Benzina: se si decide viaggiare con la propria macchina si consiglia di fare il pieno di benzina presso le cosiddette "Pompe Bianche" distributori indipendenti, dove si può risparmiare in media 5/7 centesimi di euro al litro
8. Spesa alimentare: meglio effettuarla prima di partire presso i supermercati della propria residenza si può risparmiare addirittura il 40% in meno rispetto ai luoghi turistici;
9. Lista: spesso ci si dimentica di mettere in valigia prodotti indispensabili, la cui assenza ci costringerà a ricomprarli nella località turistica, con un aggravio di spesa.
10. Sicurezza del proprio appartamento: controllare sempre il livello di sicurezza della casa lasciata ma soprattutto, non lasciate gli apparecchi elettrici accesi in "stand- by".
  
 

Tesseramento 2017

 adoc-tess2017_fronte-compressor.jpg

Guide Adoc

guide-adoc-compressor.jpg

Salva Famiglie

immagine.png