Menu Content/Inhalt
Home

Ultimissime !!!

Nuova autocertificazione per gli spostamenti, bisogna dichiarare di essere negativi al Covid-19 PDF Stampa E-mail
mercoledì 18 marzo 2020

 autocertificazione2003.jpgAssoutenti chiede una parziale riformulazione del modulo laddove la persona sottoposta a controllo dovrebbe dichiarare di “non essere risultato positivo al virusCOVID-19″

Il Decreto#iorestoacasa ha previsto di limitare gli spostamenti a quelli strettamente necessari, in modo da limitare il più possibile la diffusione del contagio delCoronavirus. Da oggi, in caso di controllo da parte delle forze dell’ordine, ènecessario esibire un nuovo modello di autodichiarazioni in caso di spostamentiche contiene una nuova voce con la quale l’interessato deve autodichiarare dinon trovarsi nelle condizioni previste dall’art. 1, comma 1, lett. c) delD.P.C.M. 8 marzo 2020 che reca un divieto assoluto di mobilità dalla propriaabitazione o dimora per i soggetti sottoposti alla misura della quarantenaovvero risultati positivi al virus “COVID-19”.

Il nuovomodello prevede anche che l’operatore di polizia controfirmil’autodichiarazione, attestando che essa viene resa in sua presenza e previaidentificazione del dichiarante. In tal modo il cittadino viene esoneratodall’onere di allegare all’autodichiarazione una fotocopia del propriodocumento di identità.

Assoutenti hascritto oggi al Ministro dell’Interno Luciana Lamorgese e per conoscenza alMinistro della Salute Roberto Speranza in merito al nuovo modulo diautocertificazione da esibire alle autorità di Polizia in caso di controllo.

In spirito dimassima collaborazione, con l’obiettivo di semplificare la stessa procedura diverifica e al contempo tutelare i cittadini, Assoutenti chiede una parzialeriformulazione del modulo laddove la persona sottoposta a controllo dovrebbedichiarare di “non essere risultato positivo al virus COVID-19″.

Si trattainfatti di una dicitura imprecisa (il virus si chiama “SARS-CoV-2” e causa lamalattia “coronavirus disease 2019” abbreviata in “COVID-19”) e non coerentecon le modalità di rilevazione del contagio in atto (attraverso tampone) e conle misure sanitarie adottate.

    “Da cittadini osserviamo che dichiarare dinon essere positivi al virus SARS-CoV-2 è di fatto impossibile” spiega FurioTruzzi Presidente di Assoutenti. “E’ chiaro infatti che in caso di eventualitamponi effettuati con risultati negativi, non si può a priori escludere ilrischio di essere stati contagiati successivamente a tale controllo”. La stessacosa può dirsi per i casi cosiddetti asintomatici.

Si può inoltreosservare che la misura della quarantena comprende sicuramente i casi dipositività accertata di cui il soggetto dichiarante è a conoscenza, rendendosuperflua ogni aggiuntiva dichiarazione.

Assoutentirinnova il proprio plauso a tutto il personale sanitario e alle forzedell’ordine in prima linea per l’emergenza che il paese sta attraversando.

 

Fonte: HelpConsumatori

 

Tesseramento 2020

adoc_tesseramento_2020.jpg

Guide Adoc

guide-adoc-compressor.jpg

Salva Famiglie

immagine.png