Menu Content/Inhalt
Home

Ultimissime !!!

In viaggio senza disguidi, i consigli del Centro europeo consumatori PDF Stampa E-mail
lunedì 08 luglio 2019

viaggio0607.pngCosa farein caso di bagaglio smarrito? Come difendersi da eventuali inadempienze neipacchetti turistici? Vale la pena acquistare un’assicurazione sanitaria? Lasezione italiana del Cec risponde

Godersi levacanze estive. Dopo un anno di lavoro e di denaro messo da parte per quellasettimana di totale relax o quel viaggio agognato da tempo, ecco che leaspettative si concentrano su quell’unico obiettivo di stare bene, rilassarsi,divertirsi, non fare nulla o fare tutto quello che si può (a secondadell’inclinazione personale e del retroterra lavorativo). Insomma: fare in modoche tutto sia perfetto. La perfezione però non è di questo mondo. E allorameglio prepararsi per tempo all’idea: il disguido è dietro l’angolo.


 


Non è dettoche sia il fallimento della compagnia aerea o l’inesistenza dell’hotel da sognoche avevamo prenotato, ma è bene sapere che qualche inconveniente può sempreaccadere. Nel viaggio in aereo, nel pacchetto turistico, nel noleggiodell’auto. Sono tutti esempi ben noti al Centro Europeo Consumatori Italia –Ufficio di Bolzano che in vista dei viaggi estivi ha diffuso un vademecum conalcuni consigli utili per fronteggiare eventuali disguidi, o riuscire aevitarli.


 


Per i viaggiin aereo, il CEC parte da un’avvertenza: mettete in conto lunghi tempi diattesa in aeroporto. Durante l’estate gli aeroporti sono affollati, megliodunque arrivare con sufficiente anticipo e calcolare lunghi tempi di attesa peril check-in e i controlli di sicurezza. Magari non ci pensa e invece è benetenere d’occhio la cartella spam della propria email: niente è più fastidiosoche scoprire all’aeroporto che è cambiato l’orario di partenza del volo. Espesso le informative delle compagnie aeree finiscono – senza essere lette –proprio nello spam.


 


Cosa fare incaso di bagaglio smarrito? In questo caso recarsi immediatamente allo sportellodegli oggetti smarriti (lost & found) e segnalare lo smarrimento (o ildanneggiamento) del bagaglio, facendosi consegnare il modulo PIR (PropertyIrregularity Report).


 


Cosa c’è dasapere sul bagaglio a mano? Le sigarette elettroniche e le batterie, inclusequelle esterne (powerbank) per motivi di antincendio devono sempre esseretrasportate nel bagaglio a mano. I farmaci in formato liquido necessari duranteil volo non sono soggetti alla regola dei 100 ml e possono essere trasportatinel bagaglio a mano, è però necessario un certificato medico.


 


Altro capitolodegno di attenzione è quello dei pacchetti turistici. Qui vale una regola:segnalare subito eventuali inadempienze.


 


    «I viaggiatori “tutto compreso”, ovveroquelli che hanno acquistato un pacchetto turistico, devono immediatamente segnalareal rappresentante del tour operator in loco eventuali mancanze, quali adesempio scarafaggi in camera o nessun pranzo nonostante il trattamento tuttocompreso – spiega il CEC –  Il tutto vaanche confermato per iscritto, richiedendo una rapida soluzione del problema.Di norma, un reclamo al direttore dell’albergo non è sufficiente. Sel’inadempienza non viene o non può essere sanata, i viaggiatori devonopresentare un reclamo scritto all’organizzatore del viaggio appena possibiledopo la fine del viaggio, chiedendo la restituzione parziale del prezzo».


 


Il noleggioauto è un campo nel quale sono possibili disguidi e costi imprevisti. Perquesto bisogna stare attenti in fase di ritiro e restituzione dell’auto eprendersi il tempo sufficiente: fare un giro attorno alla macchina, scattarefoto alla vettura e al momento della riconsegna farsi confermare per iscrittoche il veicolo non ha (nuovi) danni.


 


Un tema su cuisi concentra l’attenzione dell’associazione è infine quello dell’assicurazionesanitaria per viaggi all’estero. Consiglia il CEC: «Chiedetevi quali costisaranno coperti se in vacanza vi ammalate così gravemente da rendere necessarioil trasporto per rientrare in Italia. Ricordatevi che i costi per questotrasporto possono ammontare a diverse decine di migliaia di euro e che non sonocoperti dalla tessera europea di assicurazione malattia (TEAM). Valutate quindidi stipulare una assicurazione sanitaria per il vostro viaggio».


 


Fonte: HelpConsumatori

 

Tesseramento 2019

adoc_2019.jpg

Guide Adoc

guide-adoc-compressor.jpg

Salva Famiglie

immagine.png