Menu Content/Inhalt
Home

Ultimissime !!!

La bussola dei diritti: c’è tempo fino al 1 aprile per comunicare il bonus casa PDF Stampa E-mail
giovedì 28 febbraio 2019

ecobonus2802.jpgE’ di pochi giorni fa la notizia dellaproroga al 1° aprile 2019 del termine per la presentazione della domanda delbonus casa precedentemente fissato al 19 febbraio.

Non è un pesced’aprile, ma una comunicazione di ENEA – l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie,l’energia e lo sviluppo economico sostenibile – che, su mandato del Ministerodello Sviluppo Economico, informa gli utenti che per gli interventi dirisparmio energetico e/o utilizzo delle fonti rinnovabili di energia realizzati  nel 2018 il termine ultimo per trasmettere idati attraverso il sito ristrutturazioni2018.enea.it è slittato al 1 aprile2019. Questa nuova scadenza in pratica, si riferisce a tutti gli interventi egli acquisti effettuati dal 1° gennaio al il 31 dicembre 2018 per i quali sivuole usufruire della detrazione del 50%.


 


Da che dipendequesto obbligo di comunicazione? A introdurlo è stata la legge di Bilancio 2018e afferisce a tutte quelle opere che hanno un impatto sui consumi energeticidella casa, dalla coibentazione delle pareti alla sostituzione della caldaia,dal cambio delle finestre all’installazione del fotovoltaico.


 


C’è un elencopreciso degli interventi/opere di ristrutturazione? Sì, esiste un elenco diinterventi edilizi e tecnologici per i quali è obbligatoria la trasmissione deidati all’ENEA che è possibile consultare sulla Guida rapida realizzata dallastessa ENEA che ricomprende anche gli elettrodomestici abbinati ai lavori edili(e che fruiscono del bonus mobili del 50%), la cui classe energetica minima previstadeve essere la A+, eccezion fatta per i forni la cui classe minima è la A.


 


Come deveessere inoltrata la domanda? Importante ricordare che l’invio di tutta ladocumentazione va inoltrato all’Enea tramite il sitohttp://ristrutturazioni2018.enea.it e deve avvenire entro il termine di 90giorni dalla data di ultimazione dei lavori o del collaudo.  Solo per gli interventi che prevedono la finedei lavori o il collaudo tra il 1° gennaio 2018 e il 21 novembre 2018 iltermine dei 90 giorni decorre dal 21 novembre 2018. Consigliamo di verificarele condizioni di ammissibilità degli interventi energetici consultandol’edizione 2019 della Guida dell’Agenzia delle Entrate “Ristrutturazioniedilizie: detrazioni fiscali”.

 

Tesseramento 2018

tess2018_fronte.jpg

Guide Adoc

guide-adoc-compressor.jpg

Salva Famiglie

immagine.png