Menu Content/Inhalt
Home

Ultimissime !!!

La bussola dei diritti. In arrivo nuove regole per chi viaggia con Ryanair PDF Stampa E-mail
mercoledì 29 agosto 2018

rayanair.jpgLa valigia da imbarcare è più pesantedei limiti consentiti dalla compagnia aerea? Ecco allora alcuni passeggerifantasiosi pronti a indossare tutti i capi di abbigliamento in eccesso, al finedi porre rimedio al problema e riuscire ad imbarcare il proprio bagaglio senzacosti aggiuntivi.

A chi non ècapitato almeno una volta di assistere a una scena del genere in aeroporto inparticolare per i voli Ryanair? La low cost irlandese negli ultimi tempi haavuto i riflettori puntati addosso dai media per diverse questioni, dagliscioperi proclamati dal personale di volo e i relativi disagi procurati allemigliaia di passeggeri che avevano acquistato un volo Ryan, alle modifichedella policy sui bagagli a mano.


 


All’inizio del2018 il vettore aereo infatti, ha inaugurato una nuova policy sui bagagliintroducendo “l’imbarco prioritario” necessario per poter portare a bordo degliaerei Ryan un bagaglio a mano, insieme a una borsa o a uno zainetto piccoli.Senza la prenotazione “priority” infatti, il bagaglio a mano può essereimbarcato nella stiva, senza costi per il passeggero.


 


È notiziarecente che dal primo novembre prossimo la compagnia non consentirà piùl’imbarco gratuito di un secondo bagaglio a mano, ma sarà necessariocorrispondere una somma dagli 8 ai 10 euro per poter continuare a usufruire ditale servizio, altrimenti il trolley verrà imbarcato in stiva.


 


Dal 1°novembre in sostanza, si potrà viaggiare con la low cost irlandese portando abordo solo una borsa o zaino di piccole dimensioni (40x20x25 centimetri) daposizionare sotto il proprio sedile, rinunciando a bagagli più voluminosi epesanti, che fino a ora potevano essere portati gratuitamente in stiva purchénon superassero i dieci chilogrammi consentiti dalla compagnia. Per il secondobagaglio sarà quindi necessario pagare un sovrapprezzo di 8 o 10 euro o unbiglietto con imbarco prioritario, al costo di 6 euro.


 


Ma cosa èpossibile portare con sé quando si viaggia in aereo?  Per prima cosa è bene sapere che sul sitodell’ENAC– Ente Nazionale dell’Aviazione Civile, nella sezione “cosa portare abordo”, è possibile consultare tutte le normative vigenti nel nostro territorioin linea con i regolamenti UE in materia di trasporto bagagli sugli aerei.


 


Per ilbagaglio a mano, le normative europee e i regolamenti dei singoli vettoriprevedono che il bagaglio non superi la misura complessiva di 115 cm – disolito 55x40x20 cm – e abbia un peso compreso tra gli 8 e i 10 chili, mentre incaso di dimensioni superiori a quelle indicate prevedono l’imbarco in stiva afronte di surplus rispetto al biglietto aereo acquistato.


 


Per evitarespiacevoli sorprese ai controlli il giorno della partenza è consigliabileverificare prima di effettuare l’acquisto le condizioni applicate dallacompagnia o eventuali variazioni applicate. Di fatto ciascuna compagnia aereaapplica una propria policy sulle condizioni di imbarco dei bagagli a mano o instiva pertanto conoscere le condizioni contrattuali prima della prenotazionepuò facilitare anche la scelta del vettore aereo. Ricordiamo inoltre di tenerein considerazione dei limiti previsti per l’imbarco dei LAG (Liquidi, Aerosol eGel) come bagaglio a mano che è possibile verificare sul sito dell’ENAC.Sperando di avervi fornito delle informazioni utili vi auguriamo buon viaggio.

 

Tesseramento 2018

tess2018_fronte.jpg

Guide Adoc

guide-adoc-compressor.jpg

Salva Famiglie

immagine.png